Ottieni subito un coupon da 5€!

Per ordini superiori ai 49€ la spedizione è Gratis!

Cosa significa che un vino è tannico?
Pubblicato il: Aprile32017

Cosa significa che un vino è tannico?

Cosa si intende per vino tannico? è un bene o è un male se un vino rosso è tannico?

Oggi il termine Vino tannico viene molto utilizzato dai Sommelier, ti sei mai chiesto quale sia il suo vero significato?

Secondo il dizionario Treccani “tànnico” è un aggettivo che in enologia viene detto solitamente del vino rosso e giovane che, alla sensazione gustativa, si presenta ricco di tannino.

I tannini sono sostanze presenti nella buccia e nei vinaccioli dell’uva. Dopo essere passati nel vino con la vinificazione, in special modo nel vino rosso, conferiscono un gusto astringente, allappante. La loro peculiarità è infatti di legarsi ad alcuni costituenti della saliva, facendoli precipitare e “asciugando” il palato. Il risultato è la perdita di lubrificazione del cavo orale, con conseguente sensazione di secchezza: come quando si mangiano i cachi. Il tannino può essere trasmesso al vino anche dal legno delle botti di maturazione o di invecchiamento.

In definitiva è buono o no un vino tannico?

Tutti i vini rossi sono tannici a seconda del vitigno di provenienza che può esserne più o meno ricco e dalla vinificazione che può estrarre dal mosto più o meno tannini.

Un buon vino rosso deve essere tannico, ma non troppo! Deve essere ben controbilanciato da altre caratteristiche come alcool, corpo, morbidezza persistenza e amabilità.

Ecco i nostri migliori vini rossi

Condividi

Vai di fretta?

C’è un buono sconto per te!

Sei già un nostro cliente?

Collegati ora per ottenere il buono sconto che ti abbiamo riservato!

Registrati

Scrivi la tua E-mail

Ricevi un Coupon da 5€ subito!

Una password verrà inviata al tuo indirizzo e-mail.

Voglio uscire, vado di fretta!