Olio extravergine di oliva 0,75 lt

10,50

Olio extravergine d’oliva dal gusto leggermente amaro e mediamente piccante. Retrogusto fruttato di oliva.

Il nostro olio extravergine è ottenuto con il metodo dell’’estrazione a freddo (o spremitura a freddo), che non comprende alcun trattamento chimico. Questo è l’unico metodo che permette di ottenere il vero olio d’oliva extravergine come codificato dalle direttive della CEE. In questo procedimento le olive vengono macinate con grosse ruote in granito, che frantumano le olive senza farne salire la temperatura. L’olio lavorato in questa maniera esprime al meglio le sue caratteristiche chimiche ed organolettiche ed è il metodo migliore per avere un olio di oliva extravergine di qualità superiore.

Questo olio extravergine è ricavato esclusivamente dalle olive della varietà “Coratina”, una varietà talmente pregiata da essere utilizzata per correggere oli di bassa qualità. Ha un colore giallo dorato intenso, con tenui riflessi verdi e un’aroma particolarmente fruttato. Al palato risulta complesso e raffinato, con un retrogusto piccante ben bilanciato e armonizzato.

L’olio extravergine d’oliva di nuova produzione è ancora verde e saporito, un po’ piccante e torbido per via dei residui che piano, piano si depositeranno e renderanno l’olio limpido e più delicato.

 

Provenienza

Ottenuto da olive di provenienza esclusivamente italiana. Zona: Puglia.

Suggerimenti per il consumo

Ottimo per valorizzare tutti i piatti dal sapore deciso, conferendogli un elevato grado di digeribilità. Il pizzicore ed il gusto lievemente amarognolo sono sinonimo di elevate percentuali di polifenoli, antiossidanti naturali dell’olio.

Informazioni nutrizionali (valori medi per 100 ml)

  • Energia: 3404 kJ
  • Energie: 828 Kcal
  • Grassi: 92 gdi cui acidi grassi saturi: 12 g
  • Carboidrati: 0 g
  • Zuccheri: 0 g
  • Proteine: 0 g
  • Sale: 0 g

Perchè preferire l’olio extravergine

L’olio extravergine è la tipologia migliore di olio di oliva. Ha il minor grado di acidità rispetto agli altri oli d’oliva. La sua acidità non dovrebbe mai superare l’1%. Il gusto dell’olio extravergine viene definito perfetissimo perché è assolutamente vietato che ad esso vengano mescolati oli o miscele di oli di altra origine. Quindi, in sostanza, l’olio extravergine d’oliva si differenzia dall’olio d’oliva in quanto è estratto dalla semplice spremitura delle olive con una acidità massima dell’1%. L’olio d’oliva, invece, è ricavato da una miscela di olio raffinato e di olio vergine con un’acidità massima dell’1,5%.

Se non potete scegliere l’olio extravergine del contadino sceglietene uno di un’azienda agricola di fiducia.

Conservare l’olio d’oliva

Se si acquista l’olio in latte da più litri, lo si può travasare in bottiglie di vetro scuro man mano che si utilizza. In ogni caso è meglio conservare sempre l’olio extravergine d’oliva lontano da fonti di luce e di calore per evitarne il deterioramento. Se si conserva l’olio in bottiglie di vetro è preferibile tenerle in una credenza chiusa e usare un tappo che chiuda bene e non contenga parti metalliche che potrebbero arrugginire.

Regione

Puglia

Ti potrebbe interessare…

Condividi